• Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon

© Copyright MyMicrobiota, 2018. All rights reserved.

Chiamaci ora: ​3318125664

IL MICROBIOTA

UN GRANDE ALLEATO DEL NOSTRO ORGANISMO

Lungo il tratto digestivo risiedono abitualmente delle complesse comunità microbiche conosciute come microbiota intestinale, che svolgono attività utili al buon funzionamento sia del tratto digestivo stesso che dell'organismo in generale. Il microbiota intestinale è composto da numerosi microrganismi (oltre 800 gruppi microbici diversi) che in condizioni normali sono in equilibrio tra loro.
Oltre al microbiota intestinale, rilevanti sono anche il microbiota vaginale, il microbiota della pelle ed il microbiota delle vie aeree.

LE FUNZIONI DEL MICROBIOTA INTESTINALE

Le funzioni del microbiota intestinale sono molteplici ed il suo impatto sulla salute dell'uomo è così rilevante da essere considerato un vero a proprio organo. Oggigiorno sono noti alcuni importanti aspetti funzionali benefici per l'intestino e non solo, sostenuti dai membri del microbiota intestinale:

BARRIERA

(difesa antagonista) contro le infezioni da patogeni mediante la produzione di antibiotici naturali e batteriocine

CONSERVAZIONE

della morfo-funzione intestinale (massa fecale, motilità…), produzione di acidi grassi a catena corta o SCFA (trofismo intestinale)

SINTESI

di vitamine (B1, B6, folati, arginina, glutatione, poliamine, e vitamina K)

RIASSORBIMENTO

di acidi biliari

FERMENTAZIONE

delle fibre, assorbimento nutrienti e minerali, degradazione di proteine, produzione di indoli, ammoniaca, fenoli e aminoacidi

COOPERAZIONE

con sistema immunitario (educazione e stimolazione del sistema immunitario)

IL MICROBIOTA VAGINALE
Il microbiota vaginale è generalmente dominato dal genere batterico Lactobacillus e può essere classificato in 5 gruppi in base alla sua composizione, denominati Community State Types (CST).
Anche il microbiota vaginale svolge funzioni fondamentali per la salute dell'uomo, primi fra tutti la difesa verso infezioni ad opera di patogeni ed il mantenimento delle normali funzioni fisiologiche del sistema riproduttivo.
COS'E' LA DISBIOSI
Con il termine disbiosi si identifica una progressiva perturbazione del microbiota. Esistono diversi tipi di disbiosi, secondo il distretto interessato: vaginale, orale, cutaneo e intestinale. Generalmente, quando si parla semplicemente di disbiosi, si fa riferimento ad uno squilibrio dei microrganismi intestinali.
La disbiosi si contrappone all'eubiosi, ovvero la situazione in cui la flora batterica è in equilibrio quali/quantitativo con l’organismo.
La disbiosi  è responsabile o partecipa a numerose condizioni patologiche. Per questo motivo, l'analisi del microbiota è uno strumento medico fondamentale per l'elaborazione di una terapia efficace. 
ANALISI DEL MICROBIOTA
Con analisi del microbiota si intende la precisa catalogazione dei batteri costituenti il microbiota in esame.

L’analisi offerta da MyMicrobiota si avvale dell’uso di sequenziatori di nuova generazione (NGS) per eseguire analisi di 16S rRNA gene microbial profiling. Questa metodologia, a differenza di quelle comunemente utilizzate per l’analisi di campioni fecali, permette di valutare, da un semplice prelievo (fecale o vaginale), quali batteri sono presenti nel campione analizzato con elevata accuratezza. Grazie a questa analisi è possibile definire se generi batterici sono in eccesso o in difetto rispetto alla media del database di controllo in modo da identificare e caratterizzare situazioni di disbiosi.

È per noi importante sottolineare come MyMicrobiota lavori in collaborazione con il mondo della ricerca accademica al fine di accedere a protocolli e metodiche sempre più aggiornate in modo da renderle accessibili anche a medici e pazienti.

Il sequenziamento e le analisi bioinformatiche eseguite all’interno del test MyMicrobiota seguono protocolli pubblicati su riviste scientifiche ad alto Impact Factor (Caporaso et al., 2010; Nature Methods; Milani et al., 2013, PlosOne; Milani et al., 2018, AEM).